Istituto Statale Comprensivo

Suggerimenti | Consigli | Recensioni

Graduatorie Di Istituto Come Iscriversi?

Graduatorie Di Istituto Come Iscriversi
Reclutamento docenti e graduatorie – Il reclutamento dei docenti avviene tramite l’utilizzo di tre diversi tipi di graduatoria: – Graduatoria ad esaurimento – Graduatoria di merito – Graduatorie provinciali – Graduatorie di istituto Ogni anno in base ai posti che si rendono disponibili sule cattedre delle scuole statali, vengono attinti dalle graduatorie di merito (50%) e dalle graduatorie ad esaurimento (50%) i docenti per le immissioni in ruolo, ovvero per la stipula di contratto a tempo indeterminato.

  • Graduatorie ad esaurimento Nelle graduatorie sono iscritti i docenti provvisti di abilitazione all’insegnamento.
  • Le graduatorie sono strutturate su base provinciale, vengono aggiornate ogni tre anni per quanto riguarda i titoli e le posizioni degli iscritti ma sono chiuse all’inserimento di nuovi nominativi.

Dal 2008 infatti non e più possibile iscriversi in queste graduatorie che sono pertanto destinate ad esaurirsi. Graduatorie di merito Nelle graduatorie di merito sono presenti i docenti vincitori di concorso pubblico a cattedra. Graduatorie provinciali (GPS) Le Graduatorie Provinciali per le Supplenze (GPS) hanno una validità biennale e consistono in due fasce di appartenenza.

abilitazione per le graduatorie dell’Infanzia, Primaria, I grado e II grado e personale educativo specializzazione per le graduatorie di sostegno

Per ulteriori dettagli si rimanda all’ articolo 3 dell’Ordinanza, Graduatorie provinciali di supplenza di II fascia La seconda fascia è per gli aspiranti non abilitati e non specializzati che non rientrano nella categoria precedente. Per ulteriori dettagli sui requisiti di accesso si rimanda all’ articolo 3 dell’Ordinanza,

Graduatorie di istituto L’aspirante può presentare domanda per l’inserimento nelle graduatorie di istituto, contestualmente alla domanda di inclusione nelle GPS, indicando sino a 20 istituzioni scolastiche nella medesima provincia scelta per l’inserimento nella GPS, per ciascun posto comune, classe di concorso, posto di sostegno cui ha titolo.

Ogni docente potrà iscriversi alle GPS per una sola provincia ma per più classi di concorso. Chi è già inserito nelle Graduatorie a Esaurimento (GAE) e vuole iscriversi alle GPS può scegliere una provincia diversa da quella in cui è già presente nelle GAE.

fino al 31 agosto (graduatorie provinciali di supplenza) fino al termine delle attività didattiche (graduatorie provinciali di supplenza) fino all’ultimo giorno di effettiva permanenza delle esigenze di servizio (graduatorie di istituto).

Link: https://graduatorie.static.istruzione.it/index.html,

Come mettersi nelle graduatorie di istituto?

Dettagli generali – Le nuove GPS sostituiranno quelle attualmente in vigore? Sì, le nuove Graduatorie Provinciali Supplenze del 2024 sostituiranno quelle entrate in vigore con l’Aggiornamento GPS del 2022, relative agli anni scolastici 2022/2023 e 2023/2024.

  • Cosa sono le GPS? Le GPS sono le Graduatorie Provinciali per le Supplenze, istituite con l’ordinanza ministeriale 60/2020.
  • Le GPS sono elenchi di insegnanti costituiti su base provinciale, divisi per posto comune e di sostegno, e utilizzati per l’attribuzione delle supplenze al 30 Giugno e al 31 Agosto.

Inoltre, le GPS sono subordinate alle GaE (graduatorie ad esaurimento), quindi vengono utilizzate nelle province in cui le suddette graduatorie sono esaurite per mancanza di aspiranti. Quali sono le fasce delle GPS? Le GPS sono articolate in 2 fasce: • La prima fascia è destinata agli aspiranti in possesso di: – abilitazione per le Graduatorie dell’Infanzia, Primaria, Secondaria di I e II grado e personale educativo; – specializzazione per le Graduatorie di sostegno.

  1. La seconda fascia è destinata agli aspiranti non abilitati e non specializzati che non rientrano nella categoria precedente.
  2. Infine, è possibile presentare contestualmente anche la domanda di inserimento nelle graduatorie di istituto.
  3. Come si presenta la domanda per le graduatorie di istituto? Compilando l’istanza per le GPS è possibile presentare la domanda per l’inserimento nelle Graduatorie di Istituto.

Nella domanda bisogna indicare fino a 20 istituzioni scolastiche nella medesima provincia scelta per l’inserimento nella GPS, per ciascun posto comune, classe di concorso, posto di sostegno cui ha titolo. Quali sono state le principali novità per le GPS? Tra le principali novità del Decreto MIUR pubblicato lo scorso anno troviamo: – 20 giorni per presentare la domanda; – sono previste prima e seconda fascia per tutti gli ordini e gradi di scuola; – iscrizione alla seconda fascia di infanzia e primaria aperta anche agli studenti di Scienze della Formazione primaria iscritti al terzo, quarto e quinto anno con un numero minimo di CFU conseguiti; – iscrizione alla seconda fascia per il sostegno aperta ai docenti privi del titolo di specializzazione, purché abbiano maturato 3 annualità di insegnamento su posto di sostegno; – gli specializzandi del VI ciclo TFA sostegno possono iscriversi nelle GPS con riserva e scioglierla se conseguono il titolo entro il 20 luglio 2022; – le nomine sono informatizzate, le supplenze vengono assegnate con la stessa procedura già impiegata lo scorso anno; – laureandi e abilitandi del corso di laurea in Scienze della Formazione primaria possono iscriversi con riserva in graduatoria e scioglierla se conseguono il titolo entro il 20 luglio 2022; – non è previsto il completamento mediante il frazionamento di cattedre intere ma solo tramite l’accorpamento di spezzoni; – sono presenti sanzioni molto rigide per la mancata presa di servizio e l’abbandono.

Quando ci si iscrive alle graduatorie di istituto?

Le GPS saranno ripubblicate con i punteggi aggiornati in seguito ai controlli – Le graduatorie GPS di prima e seconda fascia sono state aggiornate con domanda presentata entro il 31 maggio 2022 per gli anni scolastici 2022/23 e 2023/24 in base all’OM n.112 del 6 maggio 2022.

  1. Quindi non è prevista una nuova domanda di inserimento o di valutazione di nuovi punteggi per chi è già inserito o la possibilità di cambio provincia.
  2. Indubbiamente però le nomine dovranno essere effettuate dai nuovi elenchi validi per l’anno scolastico 2023/24: questo perchè nel corso dell’anno scolastico sono stati effettuati numerosi controlli e per alcuni aspiranti i punteggi sono stati rivisti e di conseguenza variate le posizioni.

Elenchi aggiuntivi alla prima fascia GPS Saranno però costituiti ex novo gli elenchi aggiuntivi alla prima fascia GPS per coloro che hanno conseguito l’abilitazione e/o specializzazione sostegno dopo il 31 maggio 2022 o che, pur essendone in possesso, non si sono iscritti entro quella data.

Come ci si iscrive alle graduatorie?

GPS 2022, come iscriversi – Occorre innanzitutto avere un’identità digitale SPID o CIE (Carta d’Identità Elettronica). Con queste credenziali non è necessario il riconoscimento fisico. Serve poi essere abilitati al servizio “Istanze OnLine”, il portale del Miur dove verrà effettuata l’iscrizione.

Come iscriversi alle graduatorie per insegnare 2023?

Cosa fare per l’inserimento negli elenchi aggiuntivi prima fascia Gps 2023. Si può scegliere la provincia? – La compilazione della domanda di inserimento negli elenchi aggiuntivi alla prima fascia Gps 2023 dipende dall’eventuale previo inserimento. Se infatti il docente non si era precedentemente inserito in graduatoria, dovrà contestualmente scegliere la provincia di riferimento,

See also:  Come Restituire Un Articolo Su Vinted?

Viceversa l’istanza verrà indirizzata allo stesso Ufficio Scolastico destinatario della precedente inclusione in graduatoria. Qualora il docente sia stato nel frattempo cancellato dalla graduatoria precedentemente indicata, allora potrà scegliere una nuova provincia, Questo non vale però nel caso in cui sia stato il docente stesso a chiedere il depennamento,

Qualora il docente non sia già presente nelle Gps ma risulti inserito in una GaE, la casistica è la seguente:

Se si hanno valide ai fini delle graduatorie di istituto di fascia la domanda va indirizzata allo stesso ATP. La provincia sarà preimpostata e non modificabile; Se si è solo nella GaE, la domanda va indirizzata in una sola provincia ad un qualsiasi ATP; Se si è presenti in GaE su due province, si può selezionare una sola provincia tra le due.

Le sezioni della compilazione sono le seguenti:

Conferma dati personali Scelta graduatorie di interesse, fascia e titoli di accesso Aggiungi graduatoria Importa ulteriori titoli rispetto al titolo di accesso Titoli per l’insegnamento della lingua inglese nella scuola primaria Titoli di servizio Titoli di riserva Titoli di preferenza Altre dichiarazioni Sedi graduatorie di istituto Allegati Inoltro della domanda

A cosa servono le graduatorie di istituto?

Cosa sono le graduatorie di istituto di seconda fascia? Le graduatorie d’istituto sono elenchi che ci sono in ogni scuola dai quale si attinge per convocare supplenti per incarichi temporanei o annuali. La validità delle graduatorie è triennale, questo significa che ogni 3 anni può essere fatto l’aggiornamento del punteggio, il cambio provincia o l’inserimento di nuovi nominativi.

Come si fa a fare supplenze nelle scuole?

Diventare insegnante: quali sono i requisiti e come iniziare a fare supplenze con la messa a disposizione. Voglioinsegnare.it Graduatorie Di Istituto Come Iscriversi

  • Lo sai che puoi accedere al mondo dell’insegnamento praticamente con ogni tipo di laurea, e anche solo con il diploma?
  • Vorresti cambiare lavoro e sfruttare il tuo titolo di studio nel cassetto che non usi da anni, cambiando totalmente settore professionale?
  • Noi di possiamo spiegarti come fare, e soprattutto aiutarti a farlo.
  • È molto facile.
  • La prima cosa che serve è controllare quale materia o materie (ovvero le classi di concorso) la tua laurea ti consente di insegnare.
  • Puoi farlo in autonomia su oppure puoi chiamarci al numero 02 400 31 245
  • Una volta che hai verificato qual è la materia che puoi insegnare, non serve aspettare l’aggiornamento delle graduatorie supplenti (GPS) che ci sarà nel 2024 oppure il prossimo bando del Concorso Scuola.
  • Puoi iniziare SUBITO inviando la (MAD) ovvero una domanda da mandare alle scuole per far sapere che sei disponibile a incarichi di supplenza.
  • Ti ricordiamo che puoi inviare la mad anche se hai solo la laurea triennale, un diploma di qualsiasi tipo e anche se sei già iscritto nelle GPS.
  • La mad infatti equivale all’invio di un curriculum e non c’è nessuna legge che ne vieti l’invio.
  • Per la MAD non è necessario per forza possedere tutti i requisiti normalmente richiesti per GPS o concorsi, basta dare la propria disponibilità all’insegnamento.
  • Saranno poi le scuole a decidere se il curriculum è più o meno adatto all’incarico che si desidera ricoprire.

Quanto tempo ci vuole per fare una graduatoria?

Domanda di: Sig. Fiorentino Greco | Ultimo aggiornamento: 18 marzo 2023 Valutazione: 4.1/5 ( 23 voti ) La tempistica che intercorre tra la pubblicazione della graduatoria e l’assunzione vera e propria è variabile, tuttavia secondo la normativa il termine che ogni Amministrazione deve rispettare è pari a 12 o massimo 15 giorni.

Quando iscriversi alle graduatorie provinciali 2023?

Come fare per inserirsi – Dalle 09:00 del 12 aprile 2023 alle 14:00 del 27 aprile 2023 gli aspiranti potranno accedere all’istanza “Elenchi aggiuntivi graduatorie provinciali di supplenza pers. docente ed educativo” sempre disponibile 24 ore su 24 sul portale “Istanze OnLine”.

Come iscriversi al MIUR per insegnare?

L’aspirante docente deve presentare obbligatoriamente domanda online attraverso l’applicazione Piattaforma Concorsi e Procedure selettive, A tale piattaforma si accede con le credenziali SPID o, in alternativa, con un’utenza valida per l’accesso all’area riservata del Ministero e abilitata a Istanze OnLine.

La domanda è disponibile per la compilazione sulla Piattaforma Concorsi e Procedure selettive, a partire dalle 09.00 del 15 giugno 2020, fino alle ore 23.59 del 31 luglio 2020, Le istanze presentate con modalità diverse non sono prese in considerazione. Ciascun candidato può concorrere in una sola regione, a eccezione della Valle d’Aosta e del Trentino Alto Adige, e per una sola classe di concorso, distintamente per la scuola secondaria di primo e di secondo grado, nonché per le distinte e relative procedure sul sostegno.

Il candidato che concorre per più procedure concorsuali presenta comunque un’unica istanza con l’indicazione delle procedure concorsuali alle quali intende partecipare. Per ulteriori dettagli su termini e modalità di partecipazione si rimanda all’articolo 4 del bando.

Come si consegue l’abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria?

60 CFU: come funziona l’abilitazione all’insegnamento – La riforma prevede per tutti coloro vogliono diventare insegnanti della scuola secondaria la sostituzione dei 24 CFU con un percorso abilitante di 60 CFU organizzato dagli atenei. Anche le Università Telematiche si stanno organizzando e con molta probabilità già a partire da Aprile saranno rese note le dati dell’inizio dei corsi.

È importante sottolineare come gli studenti avranno l’opportunità di svolgere il percorso abilitante sia durante l’iter accademico che dopo la laurea, in questo modo i tempi per poter entrare nel mondo del lavoro e diventare insegnanti di ruolo si riducono drasticamente. Dei 60 crediti formativi universitari (CFU) o accademici (CFA) in ambito antropo-psico-pedagogico e nelle metodologie e tecnologie didattiche e linguistiche, 20 CFU devono essere acquisiti con un tirocinio nelle scuole e 10 nel settore pedagogico,

Per ottenere l’abilitazione all’insegnamento nelle scuole secondarie sarà necessario superare una prova scritta e la simulazione di una lezione davanti ad una commissione esaminatrice per accertare le competenze acquisite.

Quando escono le graduatorie di Istituto 2023?

Tempistica –

  • La graduatoria interna di istituto va redatta e pubblicata dopo il 21 marzo (per dare la possibilità di conseguire eventuali nuovi titoli, entro tale data) ed entro 5 aprile 2023 (data limite, corrispondente ai 15 giorni successivi alla presentazione delle domande di mobilità).
  • I titoli valutabili sono quelli conseguiti entro il 21 marzo 2023 (data ultima di presentazione delle istanze di mobilità, ossia di trasferimento e passaggio di ruolo/cattedra).

Graduatorie interne di istituto docenti: come compilare la domanda. TUTORIAL passo dopo passo con Vannini (Uil Scuola Rua) Punteggio per la continuità didattica Il punteggio di continuità spetta ai docenti per il servizio continuativo svolto nella scuola di titolarità per la stessa classe di concorso e per la stessa tipologia di posto.

  • continuità nella scuola : per ogni anno di servizio di ruolo prestato nella scuola di attuale titolarità senza soluzione di continuità sono attribuiti p.2 entro il quinquennio e punti 3 oltre il quinquennio;
  • continuità nel comune : per ogni anno di servizio di ruolo prestato nel comune di attuale titolarità senza soluzione di continuità sono attribuiti punti 1.
See also:  Come Si Legge La Schwa?

Graduatoria interna di istituto: esigenze famiglia e continuità servizio. Come si valutano Quest’anno potrebbe verificarsi una situazione particolare che interessa alcuni docenti Docenti sospesi per mancato vaccino Covid: quando perdono il punteggio della continuità didattica Punteggio di continuità si perde quando si ottiene il trasferimento: leggi tutto Punteggio di continuità nella graduatoria interna di istituto: quando e come si valuta Punteggio servizio Come si valuta servizio in altro ruolo.

Quando si somma al pre-ruolo? Come si valuta il servizio pre-ruolo e quello su sostegno Punteggio per i figli Da quale età spetta e fino a quando I punti per il ricongiungimento Graduatoria interna di istituto, 6 punti per ricongiungimento: quando spettano? 12 punti per il superamento del concorso ordinario E’ il punteggio che spetta a chi ha superato un concorso ordinario.

Anche se si è docenti di ruolo, la partecipazione ai concorsi ordinari solo per acquisire il punteggio in graduatoria interna di istituto è senz’altro una roccaforte in caso di contrazione di organico. Ecco quali concorsi sono validi Graduatoria interna di istituto: 12 punti per avere superato il concorso ordinario.

  1. Anche ai docenti assunti da altro concorso o GaE E’ possibile valutare più di un concorso ordinario? Altri titoli Vi sono poi altri titoli che da soli danno un punteggio ma che cumulati non possono superare i 10 punti.
  2. Corsi e concorsi che fanno punteggio in graduatoria interna di istituto Si può aumentare il punteggio con corso e certificazione CLIL TFA sostegno non dà punteggio In tanti chiedono alla nostra consulenza se sia possibile usufruire di un punteggio aggiuntivo per il conseguimento del diploma di specializzazione per le attività didattiche di sostegno, data la necessità che ormai tutti i docenti abbiano anche una formazione specifica.

Ecco perchè non viene valutato Titoli, esigenze di famiglia e servizi che fanno punteggio. CALCOLO COMPLETO

Quando riaprono graduatorie docenti 2023?

Scuola aggiornamento graduatorie Gae e assunzioni dei docenti 2023-2024: ecco come procedere con il caricamento dei titoli ed entro quando – Si potranno presentare a decorrere dal 15 giugno prossimo i titoli di abilitazione da parte degli insegnanti iscritti nelle graduatorie a esaurimento (Gae).

Si tratta di un inserimento dei nuovi titoli aventi deadline il 30 giugno 2023. Diversamente dalle graduatorie provinciali per le supplenze (Gps), le graduatorie a esaurimento non ammettono nuove iscrizioni, ma possono essere aggiornate dai candidati per i titoli conseguiti nel frattempo. Attenzione alla data di scadenza: l’aggiornamento potrà essere effettuato fino al 4 luglio prossimo seguendo le regole del decreto 33 del 2023 che, tuttavia, non presentano particolari variazioni rispetto alle procedure degli ultimi anni.

Nel dettaglio, lo scioglimento delle riserve e l’inserimento del titolo di specializzazione relativo al sostegno, nonché quello sulla didattica differenziata, dovranno essere comunicati per via telematica.

Quando aprono graduatorie docenti 2023?

Chi può inserirsi negli elenchi aggiuntivi di prima fascia GPS – Tutti gli insegnanti che non si trovano in prima fascia GPS per la classe di concorso considerata o per il sostegno con titolo ma che entro il 30 giugno 2023 saranno in possesso di abilitazione e/o specializzazione sostegno potranno inserirsi negli elenchi aggiuntivi alla prima fascia delle GPS costituite per il biennio 2022/24.

docenti abilitati con concorso ordinario secondaria non ancora inseriti in prima fascia GPS Concorso ordinario superato dopo il 20 luglio 2022: elenco aggiuntivo GPS, supplenze e ruolo. Cosa fare laureati in Scienze della formazione primaria diplomati magistrale entro anno scolastico 2001/02 abilitati all’estero specializzati sostegno TFA VII ciclo

Presentazione delle domande dal 12 aprile ore 9 fino al 27 aprile ore 14. La domanda può essere presentata con riserva dall’aspirante che non è ancora in possesso del titolo al 27 aprile. Si inserirà con riserva. Conseguimento del titolo possibile entro il 30 giugno 2023.

Scioglimento della riserva entro il 4 luglio 2023. Decreto del 17 marzo 2023 – ( LA BOZZA) – Avviso – Nota Il testo è stato sottoposto al vaglio del CSPI, che ha dato parere favorevole Docenti già inseriti in prima fascia GPS: devono fare qualcosa? Elenchi aggiuntivi alle GPS: chi è in prima fascia deve presentare la domanda tra il 12 e il 27 aprile? ESEMPI Abilitati estero Attenzione al titolo conseguito all’estero Docenti abilitati con titolo estero.

Due i casi Infanzia e primaria Possono inserirsi diplomati magistrale con titolo entro 2001/02 non ancora in GPS Laurea in Scienze della formazione primaria va conseguita entro il 30 giugno 2023 Specializzazione Montessori, Pizzigoni, Agazzi Il decreto afferma “I docenti già iscritti nelle GPS di I fascia e nelle correlate GI per la scuola dell’infanzia e primaria, nonché coloro i quali hanno conseguito la specializzazione didattica entro i termini previsti dal comma 2, possono dichiarare il possesso dei titoli di specializzazione per i metodi Montessori, Pizzigoni, Agazzi al solo fine dell’attribuzione dei contratti di supplenza presso i relativi percorsi, senza l’attribuzione del relativo punteggio”.

Docenti infanzia e primaria potranno inserire anche specializzazione Montessori, Pizzigoni, Agazzi Scuola secondaria Saranno tanti gli aspiranti che dopo il 20 luglio 2022 hanno conseguito l’abilitazione con concorso ordinario Graduatorie GPS, docenti che hanno superato il concorso ordinario e non sono ancora in prima fascia potranno inserirsi nell’elenco aggiuntivo del 2023/24 Docente ha superato concorso ordinario ma non c’è ancora la graduatoria.

Si iscrive con riserva? Ci si può inserire anche per le classi di concorso a cascata Docenti di ruolo Il docente di ruolo, in possesso di abilitazione per posto/classe di concorso o specializzazione sostegno diversa da quella di titolarità può inserirsi negli elenchi aggiuntivi GPS, per partecipare alle supplenze 2023/24 in base all’art.36 del CCNL.

Dove si trovano le graduatorie d’istituto?

Dove vedere le graduatorie di istituto – Come abbiamo detto le graduatorie di istituto possono essere visualizzate direttamente on line dal sito È lo stesso sito in cui gli aspiranti docenti possono richiedere l’inserimento o aggiornamento o trasferimento nelle Graduatorie Provinciali per le Supplenze (GPS), pertanto è un sito importantissimo.

Come abbiamo già detto nei paragrafi precedenti, ci sono delle regole di base da rispettare, necessarie per fare in modo che ci sia ordine nelle procedure di reclutamento e che venga rispettato un certo equilibrio tra i bisogni di chi desidera diventare insegnante e le esigenze delle scuole nei vari territori.

Ad esempio, tra i vari criteri e regole ricordiamo che ogni docente potrà iscriversi alle GPS per una sola provincia ma per più insegnamenti. Sappiamo che le procedure di reclutamento dei docenti genera sempre confusione, viste tutte le specifiche e i dettagli di cui si deve tenere conto, i vari gradi, le varie fasce, graduatorie, etc etc.

See also:  Come Cancellare Un Articolo Su Vinted?

D’altronde si tratta di un procedimento che riguarda molti soggetti coinvolti, attivi e partecipi, richiedendo ad ognuno di loro di svolgere al meglio la propria parte. Agli aspiranti docenti è chiesto di documentarsi leggendo la normativa e le guide e presentando l’istanza correttamente, agli Uffici Scolastici Territoriali di valutare i titoli e individuare i destinatari delle supplenze, alle varie Scuole di valutare i titoli, in particolare modo in caso di delega da parte degli Uffici Scolastici Provinciali su specifiche classi di concorso.

Infine ai dirigenti scolastici spetta il compito di individuare i destinatari delle proposte di supplenza breve e temporanea e di stipulare i contratti con gli aspiranti docenti. Forse il quadro non è ancora del tutto chiaro, ma a parte queste informazioni preliminari è davvero doveroso informarsi presso le fonti ufficiali.

Chi chiama dalle graduatorie di istituto?

Le graduatorie di istituto sono attualmente disciplinate dall’O.M.112 del 6/5/2022 e sono articolate in tre fasce:

Prima fascia: comprende i docenti iscritti nelle graduatorie a esaurimento; Seconda fascia: comprende i docenti in possesso di abilitazione iscritti nelle graduatorie provinciali di supplenza di prima fascia; Terza fascia: comprende i docenti di scuola secondaria non abilitati, in possesso del titolo di studio valido per l’accesso all’insegnamento, iscritti nelle graduatorie provinciali di supplenza di seconda fascia.

Il Dirigente scolastico attinge dalle Graduatorie di istituto per:

supplenze annuali e temporanee fino al termine delle attività didattiche per posti che non sia stato possibile coprire con il personale incluso nelle graduatorie a esaurimento e nelle graduatorie provinciali di supplenza supplenze temporanee per la sostituzione di personale temporaneamente assente supplenze per la copertura di posti divenuti disponibili dopo il 31 dicembre.

Approfondimenti: Biennio di validità 2020/2021 Graduatorie di II e III fascia Triennio di validità 2019/2021 Graduatorie di I fascia (articolo 9 bis Decreto ministeriale 374 del 24 aprile 2019) Triennio di validità 2017/2020 Graduatorie di II e III fascia(Decreto ministeriale 374 del 1 giugno 2017) Triennio di validità 2014/2017 (Decreto ministeriale 353 del 23 maggio 2014)

Come funzionano le gi?

Cosa sono le GI: graduatorie scolastiche d’istituto – Il reclutamento dei docenti avviene tramite l’utilizzo di tre diversi tipi di graduatoria: • Graduatoria ad esaurimento • Graduatoria di merito • Graduatorie d’Istituto Ogni anno, infatti, per poter coprire i posti vacanti, vengono attinti dalle graduatorie di merito(50%) e dalle graduatorie ad esaurimento (50%) i docenti per le immissioni in ruolo, ovvero per la stipula di contratto a tempo indeterminato.

Nelle graduatorie sono iscritti i docenti provvisti di abilitazione all’insegnamento. Le graduatorie sono strutturate su base provinciale, vengono aggiornate ogni tre anni per quanto riguarda i titoli e le posizioni degli iscritti ma sono chiuse all’inserimento di nuovi nominativi. Ricordiamo inoltre che nelle graduatorie di merito sono presenti i docenti vincitori di concorso pubblico a cattedra.

Per ciò che concerne la suddivisione in fasce, la vera differenza che intercorre tra prima, seconda e terza fascia delle Graduatorie scolastiche di Istituto o G.I., ovvero i requisiti di accesso, spesso sono strettamente correlati ai titoli di studio.

  • Nella I fascia G.I.
  • Troviamo tutti gli aspiranti già iscritti nelle 4 fasce delle Graduatorie ad Esaurimento.
  • Si aggiorna contemporaneamente alle GaE e per ciascun candidato viene riportato il punteggio che hanno ottenuto in queste ultime secondo quanto esposto al quarto comma dell’articolo 5 del DM 131/07.

• Nella seconda fascia delle graduatorie scolastiche G.I. vengono inseriti tutti gli aspiranti docenti che non sono stati inseriti nelle Graduatorie ad Esaurimento a patto che siano in possesso di abilitazione o idoneità all’insegnamento. Per quanto riguarda i titoli di abilitazione o idoneità, hanno validità quelli conseguiti nelle seguenti modalità: SSIS, TFA, Diploma di corsi biennali di II livello presso conservatori di musica e Istituti musicali, diploma di didattica della Musica + diploma di Scuola secondaria di II grado + diploma di Conservatorio, abilitazione o idoneità per partecipazione alle sessioni riservate, o altre abilitazioni, laurea in Scienze della formazione primaria valida per l’accesso alle graduatorie della scuola dell’infanzia e/o della scuola primaria, abilitazione conseguita in uno degli stati dell’Unione Europea ai sensi delle Direttive comunitarie 2005/36 e 2006/100/CE, abilitazione conseguita in paesi extracomunitari ai sensi dell’art.49 del D.P.R.31/8/1999, n.394, da aspiranti con cittadinanza italiana o comunitaria.

Come salire di graduatoria?

Come si fa ad aumentare punteggio graduatoria? Ci sono 3 principali possibilità: supplenze, MAD e corsi. Esistono tantissime tipologie diverse di corsi, ognuna delle quali ti permette di arricchire il tuo bagaglio di conoscenze.

Come si fa a fare supplenze nelle scuole?

Diventare insegnante: quali sono i requisiti e come iniziare a fare supplenze con la messa a disposizione. Voglioinsegnare.it Graduatorie Di Istituto Come Iscriversi

  • Lo sai che puoi accedere al mondo dell’insegnamento praticamente con ogni tipo di laurea, e anche solo con il diploma?
  • Vorresti cambiare lavoro e sfruttare il tuo titolo di studio nel cassetto che non usi da anni, cambiando totalmente settore professionale?
  • Noi di possiamo spiegarti come fare, e soprattutto aiutarti a farlo.
  • È molto facile.
  • La prima cosa che serve è controllare quale materia o materie (ovvero le classi di concorso) la tua laurea ti consente di insegnare.
  • Puoi farlo in autonomia su oppure puoi chiamarci al numero 02 400 31 245
  • Una volta che hai verificato qual è la materia che puoi insegnare, non serve aspettare l’aggiornamento delle graduatorie supplenti (GPS) che ci sarà nel 2024 oppure il prossimo bando del Concorso Scuola.
  • Puoi iniziare SUBITO inviando la (MAD) ovvero una domanda da mandare alle scuole per far sapere che sei disponibile a incarichi di supplenza.
  • Ti ricordiamo che puoi inviare la mad anche se hai solo la laurea triennale, un diploma di qualsiasi tipo e anche se sei già iscritto nelle GPS.
  • La mad infatti equivale all’invio di un curriculum e non c’è nessuna legge che ne vieti l’invio.
  • Per la MAD non è necessario per forza possedere tutti i requisiti normalmente richiesti per GPS o concorsi, basta dare la propria disponibilità all’insegnamento.
  • Saranno poi le scuole a decidere se il curriculum è più o meno adatto all’incarico che si desidera ricoprire.

Come aumentare il punteggio nella graduatoria interna d’istituto?

Come si valuta il punteggio nelle graduatorie interne – Il punteggio che deve essere attribuito viene valutato sulla base delle voci presenti nella tabella di valutazione allegata al Contratto Collettivo Nazionale Integrativo (CCNI) sulla mobilità, con le precisazioni concernenti i trasferimenti d’ufficio.

Quando iscriversi alle graduatorie provinciali 2023?

Come fare per inserirsi – Dalle 09:00 del 12 aprile 2023 alle 14:00 del 27 aprile 2023 gli aspiranti potranno accedere all’istanza “Elenchi aggiuntivi graduatorie provinciali di supplenza pers. docente ed educativo” sempre disponibile 24 ore su 24 sul portale “Istanze OnLine”.